Ciao amici di upno. Sono Marco Olivo, nato in Sardegna 51 anni fa.

Indosso la divisa dei Carabinieri, da 33 anni; la mia professione non è semplice.

Assisto ogni giorno ai drammi che la vita odierna ci propone.



Attualmente viviamo un clima di odio, razzismo, egoismo e insensibilità.

Per questi motivi, cerco un posto tranquillo e quieto, dove posso, almeno per qualche ora dimenticare quello che ho visto. Mi dedico pertanto, molto umilmente a comporre dei versi senza alcuna pretesa, che hanno il solo scopo di essere un mio mondo segreto, dove esiste solo un orizzonte, fatto di buone intenzioni.
Talvolta sono molto pessimista nel comporre, ma uno psicologo costerebbe di più.
Quindi cerco di scaricare la mente scrivendo.

Amici, fra i miei hobby, c’è la musica il cinema e i buoni libri , oltre la poesia naturalmente.

Spero con tutto il cuore di contribuire alla crescita del vostro sito e nell’occasione voglio ringraziare i cugini Mary e Max che mi hanno fatto conoscere il vostro sito.
Un abbraccio a tutti voi.

 

Marco.

 

Lascia che sia...
Segui la nuvola
ovunque è casa
non vale la pena
tormentarsi per un tramonto.

Col tuo nome infantile
Ti porti sulle spalle
Gioie e dolori.

Animo plumbeo
mosso da onde anomale
giudice del dire e del fare
Nessuno ha diritto all'appello
la sentenza è scritta ed eseguita.

Versi graffianti come artigli
arrivano dalla pancia
fino a strozzarsi in gola.

Palese supponenza
Irridente perfidia

Sei caduta nella trappola
Ti dimeni, per liberarti
E, lui lontano vola.
Una scusa per lasciarti