Stampa
Visite: 1837

Cavalcare su un cavallo contro vento,

invitarlo ad una corsa senza meta,

per cercare la ragione alla tua angoscia

l' esistenza tra le pietre.

un pensiero ti tormenta:

vuoi volare, ma non puoi;

sei incollato sul cavallo.

Tu continui a cavalcare;

vuoi dirigerti nel regno

della pace e della libertà.

Ma il cavallo non ti ascolta

e continua la sua corsa.

Stai sudando e sei agitato:

incomincia la paura,

non hai tempo per pensarci,

vuoi fermarti...

Maledici il desiderio

della dolce cavalcata

a cui desti affidamento,

nulla è valso tormentarti:

era solo un sogno

di un poeta addormentato.

 

 

23 maggio 1983