le invenzioni di un magico sogno, sospese su un paesaggio lunare, racchiuse in minuscoli globi di vetro finissimo, che nei giorni di vento tintinnano, spandendo intorno le loro note vellutate... Un ritratto, sfuocato ma indimenticabile; un volto, sincero ma irraggiungibile; un'impronta, spietata ma indelebile...

L'imminente abbattersi di un temporale estivo, con gli odori, i rumori, i presagi che porta con sé, e la parvenza di distruzione che si lascia alle spalle... Il tempo dell'amore, che non sa aspettare; una passione tossica, che non lascia respirare; quella tazza fumante, che fa bollenti le labbra... Una minuscola finestra illuminata, custode di tante veglie notturne; scintillanti goccioline di rugiada, dolcissimi oceani di meraviglia... Il conforto caldo e rassicurante della tua assenza, come un velo di crema spalmato sulla mia pelle ormai riarsa...