Il buio e l'attesa hanno gli stessi colori, celano le medesime bugie. Ritagli di luce, chiazze di casualità, intuizioni cromatiche... Il sapore deciso della menta e delle illusioni, una lacrima scesa ad annebbiare le certezze...

E mentre le note del nostro amore vanno in dissolvenza, mentre cado e mi spengo aggrappata alle soglie del silenzio, cospargimi piano di fughe sulla coda del tempo, di abbandoni ormai scelti e cercati. Un passato scolpito nel ricordo, un presente da scrivere insieme, un futuro disegnato sulla sabbia... Avvolta dalle lenzuola rese gelide dalla tua assenza, preferisco restarmene rintanata nel bozzolo di un sogno tutto mio. Ma intatto era nel tempo e nelle cose, quell'amore, e si tingeva di fiaba e di passioni sotterranee. Ma intanto, per cercarne i colori, per coltivarne le sembianze sempre mutevoli, gli occhi che annegavano nel buio, ci siamo vissuti troppo poco, e troppo in fretta.